Dopo le tappe, in arrivo il Salone nazionale

newsletter 10/15 - 3 giugno 2015

Dopo le tappe, in arrivo il Salone nazionale
Si sono concluse con successo le quattro tappe del Salone 2015: Genova (20 marzo), Roma (6 maggio), Torino (12 Maggio) e Salerno (26 maggio).
Ogni realtà è stata caratterizzata da situazioni diverse ma tutte le tappe hanno visto un buon livello di partecipazione e una significativa ricaduta sui media.
Nella sezione del sito del Salone dedicata alle tappe sono stati inseriti i programmi e altri materiali: save the date, comunicati stampa, wall of tweets, slide relatori etc.

 

Terzocanale Show e Il Salone 
Continua la collaborazione tra Terzocanale Show e il Salone. Andrà in onda domani sera alle 22.30 su Sky 512 - Reteconomy l'ottava puntata che avrà un focus sulla finanza responsabile. Si affronterà anche il tema della responsabilità verso dipendenti, clienti e altri stakeholders.
Terzocanale Show, ideato e condotto da Enzo Argante e coprodotto con la scuola superiore Marelli Dudovich, è il primo talk show dedicato alla responsabilità sociale d’impresa.
Protagonisti di Terzocanale Show sono le storie di uomini e donne manager, amministratori e associazioni del mondo dell’economia, della sostenibilità, dell’innovazione, dell’impresa sociale, della comunicazione, del consumo responsabile. Organizzazioni impegnate a favorire l’inclusione sociale, la conciliazione dei tempi famiglia – lavoro, lo sviluppo dell’imprenditorialità al femminile.

Gestire i beni confiscati alla mafia: un corso e un evento al Salone
Come gestire i beni confiscati alla criminalità organizzata sarà oggetto di uno degli eventi del programma culturale del Salone ma anche un corso che partirà il 15 giugno in Cattolica e proseguirà nei mesi successivi. 
Il corso nasce per creare un modello di governance per la gestione dei beni confiscati attraverso lo sviluppo e la realizzazione di un piano articolato in moduli formativi indirizzato alle realtà del territorio lombardo, tra le quali le associazioni, il non profit ed altri portatori di interesse come, ad esempio, i Comuni, gli ordini professionali e le banche etiche.
Il progetto, finanziato da Regione Lombardia, è coordinato da Fondazione Politecnico di Milano con il supporto del Dipartimento di Architettura, Ingegneria delle Costruzioni e Ambiente Costruito del Politecnico di Milano, della Sda Bocconi – School of Management dell’Università L. Bocconi di Milano, della Fondazione Istud per la cultura di gestione e del Centro Studi “Federico Stella” sulla Giustizia penale e la Politica criminale – CSGP dell’Università Cattolica di Milano. 
Il progetto intende dare una risposta organica al problema del corretto impiego e della piena valorizzazione del patrimonio confiscato per la produzione di ricchezza economica e sociale. L’obiettivo è rendere i partecipanti consapevoli in merito alla specificità dei beni in oggetto rispetto ad altre tipologie di beni, delle composite finalità di difesa sociale e, allo stesso tempo, delle opportunità di sviluppo economico e culturale raggiungibili attraverso il loro utilizzo, nonché delle principali esigenze di una gestione dei beni confiscati efficace e sostenibile, anche in funzione del quadro normativo di riferimento.

Scarica la brochure del progetto

 
Partecipa
Iscriversi al Salone è importante perché si possono condividere le scelte del programma culturale e si può partecipare al dibattito sul futuro della CSR e dell'innovazione sociale.
Scarica la scheda di partecipazione

Mandaci le tue idee
Vuoi collaborare alla creazione del programma? Puoi segnalare un tema, un esperto, una case history, un libro etc. inviando una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la Cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie tecnici. Devi invece esprimere esplicito consenso all'uso di cookie profilanti.