Le esperienze dei protagonisti

 

ImmagineVito Gulli, Generale Conserve Spa
Se sostenibilità significa avere una visione strategica per il domani, il Salone è il luogo da cui si guarda al futuro.
Impossibile non partecipare per me e per un’Azienda come Generale Conserve, che ha fatto della Sostenibilità a tutto tondo la sua missione.

 

 

 

baroli2

Paolo Baroli, Gruppo Creval
Il Salone della CSR si attesta, anche per quest’anno, un luogo d’incontro dinamico e di scambio costruttivo tra gli alfieri della sostenibilità aziendale in Italia.
Per noi del Gruppo Creval, è stata l’occasione per percorrere, insieme ai partecipanti e al pubblico, il viaggio attraverso la passione che i dipendenti dimostrano nell’attività del volontariato d’impresa. Noi abbiamo fatto di quest’ultimo uno dei punti focali del nostro Piano di Identità e Sostenibilità 2015 sia come fattore di grande ispirazione lavorativa sia di indubbio arricchimento umano. Esso è ormai un elemento integrato nella nostra cultura d’impresa e, di conseguenza, rimane fondamentale anche nel Piano previsto per il 2016-2017.

navarra2Patricia Navarra, Enel
Partecipare al Salone, non è semplicemente prendere parte ad un evento sulla CSR, significa dare un contributo appassionato e costruttivo ad un’Istituzione in tema di sostenibilità e innovazione. Ci si sente, in effetti, parte di un sistema virtuoso per una crescita armonizzata dei vari attori sulla scena economica. Il network è come un’alleanza tra settore privato, il pubblico, il no profit … per uno sviluppo i cui risvolti hanno impatto diretto sulla persona, per il “progresso dal volto umano”! Ai prossimi appuntamenti, vorremmo condividere sempre di più con i “giovani “che si stanno formando, i veri protagonisti di quest’opera di rinnovamento.

 

barzoni2Primo Barzoni, Palm
Noi di casa Palm seguiamo con passione fin dalla sua nascita l’evoluzione del Salone perché crediamo sia un luogo e uno spazio che favorisce relazioni per rafforzare una cultura di impresa dove la CSR e l’innovazione sociale aiutano a creare un mondo dove la sostenibilità ecologica e la giustizia sociale possano diventare le normali condizioni della gestione positiva del business delle imprese.

 

 

mollame2

Raffaella Mollame - SAP Italia
Siamo contenti di aver partecipato all’edizione del Salone di quest’anno soprattutto per le tante opportunità di confronto con aziende che come noi stanno cercando di intraprendere percorsi di sostenbilità in modo innovativo e con risultati certi. Gli stimoli che abbiamo ricevuto sono stati numerosi, segno di interventi ben costruiti ed esperienze interessanti.

 

 

nespolo2Davide Nespolo, Wind
Il Salone è sempre un bel momento di scambio e apertura, con una straordinaria ricchezza di temi e punti di vista. Ed è diverso da tanti altri eventi sul tema CSR: lo dimostra il richiamo a passione e ispirazione che era nel titolo di quest'anno. Anche questa volta, nonostante il poco tempo a disposizione, mi sono portato a casa qualcosa.

 

 

paparella2Michela Paparella, Kulta
Il Salone della CSR e dell'Innovazione sociale: è il terzo anno che partecipiamo e ogni volta è un vera scoperta e una bella sorpresa. Relazioni, scambi, contatti fuori dagli schemi. Informazioni e case history condivise. Cortocircuiti positivi che nascono e proseguono, amici che si ritrovano, nuove conoscenze che iniziano e vivono durante l'anno, collaborazioni che si creano. Insomma: stiamo già aspettando la nuova edizione!

 

 

testoni2Luca Testoni, ETicaNews
Il Salone dimostra di essere un luogo in cui è necessario esserci. Dove non si è mai solo spettatori, ma si diventa rapidamente co-protagonisti. Del resto, qui c'è il confronto con gli attori della sostenibilità nazionale. Con tutti. Da qui occorre partire per attirare anche quelli che ancora ne sono "esterni".

 

 

 

randazzo2Gianluca Randazzo, Banca Mediolanum
Sono molto felice di aver partecipato come ospite ed è stato un onore poter dare il mio contributo come relatore. Il Salone è stata un’occasione importante di relazione con tanti professionisti, di condivisione di punti di vista e di scambio su argomenti “vicini” e “lontani” il mio fare quotidiano certamente utili per la mia attività.

 

 

trovarelli2

Antonio Trovarelli, AGOS
Un tema a noi molto caro, quello della responsabilità sociale d’impresa, che ci impegniamo a tradurre in progetti di educazione finanziaria e credito consapevole.
Di questo abbiamo parlato al Salone che, anche quest’anno, ha rappresentato per Agos un momento di incontro, riflessione estremamente costruttivo: un’ottima occasione per confrontarci e condividere esperienze, ma anche per valorizzare e rafforzare la collaborazione tra azienda e mondo no-profit.
Grazie, come sempre, agli organizzatori e a chi ha partecipato, condividendo idee e ispirazioni!

 

dani2

Giancarlo Dani, Gruppo Dani
Idee, confronti, spunti, ma soprattutto qui rafforziamo la convinzione che la Sostenibilità è un percorso necessario e indispensabile per rapportarci con i mercati di oggi e di domani.

 

 

 

florian2Diego Florian, FSC Italy
Partecipare al Salone non è solo un’occasione per interrogarsi su come il proprio operato stia contribuendo a costruire un paradigma più responsabile del “fare impresa” ma è anche l’esperienza della raccolta di spunti che ad un primo giudizio sembrano poco significativi e scollegati ma che sul lungo periodo si trasformano in sinergie e alleanze fruttuose. Un po’ come una manciata di semi di cui conosci i frutti solo dopo averli seminati e averne atteso lo sviluppo.

 

 

torella2Fabrizio Torella, Ferrovie dello Stato Italiane
Spesso tra addetti ai lavori facciamo l’errore di credere che la responsabilità sociale sia un concetto acquisito nelle imprese. Certo: tra noi parliamo la stessa lingua, ci scambiamo i medesimi concetti, capiamo subito se i progetti che ci raccontano sono innovativi, riproducibili, vere opportunità e buone pratiche da replicare o invece sono imbellettamenti per le aziende, richiami per clienti/allodole e il vero motore è l’opportunismo d’impresa, vero grande nemico della CSR. Per questo ribadire certi concetti, approfondirli, confrontarsi, diffondere e “far sapere” è fondamentale per la crescita di una sana e corretta cultura della responsabilità sociale e questo è il grande merito del Salone della CSR, col suo brulichio di idee, di workshop (forse anche troppi per l’imbarazzo nella scelta che creano), di contatti. Un appuntamento ormai irrinunciabile dove c’è sempre qualcosa da dire, da ascoltare e da imparare.

bassetti2Paolo Bassetti, I Provenzali
Al terzo anno di frequentazione del Salone, anche se solo il primo di partecipazione diretta de I Provenzali, non posso che confermare l'unicità dell'evento che, per meriti propri, capacità e lungimiranza degli organizzatori, si sta diffondendo lungo lo stivale grazie alle 'Tappe Territoriali'. Questo è un bene perché al Salone si attivano zone del cervello solitamente poco sollecitate e poter frequentare più momenti come questo non può che fare bene ai tanti Manager, Imprenditori, Amministratori, Accademici e studenti che lo frequentano. Un auspicio: aprire un canale di incontro diretto, al suo interno, con "la gente di strada".

 

ammaturo2Valentina Ammaturo, Fondazione Easycare
Il Salone è un appuntamento per noi importantissimo per ribadire il valore del dialogo come forma necessaria per la condivisione: strumento, luogo e forza di coesione, contaminazione e collegamento tra le persone. Una bellissima esperienza.

 

 

 

parmigiani2Marisa Parmigiani, Gruppo Unipol
Molte esperienze diverse, che si sono confrontate con linguaggi e storie diverse. Un pizzico di creatività, molto movimento, condivisione senza barriere.

 

  

 

culella2

Roberta Culella, Nexive
È stata la mia prima partecipazione al Salone come impresa protagonista e relatore e posso dire che è stato ancora più stimolante e coinvolgente delle edizioni cui avevo partecipato come visitatore. Gli incontri e gli scambi, gli eventi, il dialogo, gli speed date sono stati tutti fonte di grande ispirazione. Al Salone nascono idee e collaborazioni, si formano sinapsi nuove e, per quanto mi riguarda, si rafforza la convinzione di svolgere il lavoro più bello del mondo.

 

 

pessina2Eleonora Giada Pessina, Pirelli
Il Salone si riconferma punto di incontro prezioso per mantenere alta l’attenzione sulla gestione responsabile quale leva di sviluppo irrinunciabile per una crescita aziendale di lungo periodo.

 

 

 

cali2Renato Calì, Adiconsum
Il Salone della CSR, luogo dove si coniugano etica e profitto per un’economia sostenibile e solidale.

 

 

 

pereno2Luca Pereno, Leroy Merlin
Il Salone è come una festa di compleanno. Incontri vecchi e nuovi compagni di viaggio: puoi raccontare cosa hai fatto, cosa ti piacerebbe fare, scoprire nuove avventure … La torta è sempre magistralmente preparata dalla “zia”: ottimi ingredienti, cucinati con passione, originalità e professionalità. E non manca il regalo: il sentirsi protagonisti di un processo di cambiamento!

 

 

viganò2

Paolo Viganò, Rete Clima
Una due giorni di confronto e di condivisione circa le azioni di CSR già attuate e circa i futuri orientamenti della Responsabilità d’Impresa: in questa edizione 2015 lo scambio ed il confronto è stato vissuto e sentito forse più intensamente che in atri anni, confermando ai nostri occhi il Salone quale occasione preziosa di crescita dentro le tematiche di attenzione sociale ed ambientale delle aziende.

 

 

strasserra2Claudia Strasserra, Bureau Veritas Italia 
Noi di Bureau Veritas, siamo di casa al Salone, lo seguiamo fin dall'inizio, abbiamo tanti interessi in comune. Quest'anno ci siamo stati e abbiamo parlato di Social Footprint, servizio che permette al consumatore di sapere cosa c'è dietro e dentro il prodotto che compra, abbiamo poi certificato il Salone per la propria sostenibilità ed infine abbiamo partecipato a Terzo Canale raccontando cos'è per noi la CSR. Che dire per noi è sempre una bella esperienza piena di incontri e fatti stimolanti.

 

 

lombardo2Riccardo Lombardo, Regione Piemonte, coordinatore progetto CSRPiemonte.it
Bravi. Quest'anno avete costruito un palinsesto davvero straordinario: tutti i fronti più avanzati e i temi più caldi del dibattito sull'innovazione sociale e sulla CSR hanno trovato spazio con contributi come al solito alti e intrisi di passione e competenza. E il Salone ha mantenuto fede al principio di essere fonte di grande ispirazione!

 

 

 

guzzabocca2

Luca Guzzabocca, Right Hub
Un vero costruttivo momento di confronto, di ascolto, di crescita e di conferma di idee, progetti, persone, processi e Valori. Insomma un evento di cui se ne sente il bisogno e soprattutto il beneficio!

 

 

 

panigalli2Tony Panigalli, WYGWYG
Due giorni ben spesi in una vera ottica social impact (per imparare e nel limite del possibile fornire un contributo). Genuinità nei rapporti, competenze, expertise ed appassionata motivazione sono stati il fulcro di un evento unico in Italia (purtroppo !!) che trasporta una esperienza valoriale in grado di contaminare e fertilizzare la VISION intorno a CSR ed Innovazione Sociale, della quale molti parlano e pochi fanno davvero.

 

 

ravera2Anna Ravera, APS
Un appuntamento che non può essere mancato da un’impresa che punti al futuro. Quale sia la dimensione, in questo luogo, ascoltare e imparare si incrociano con esprimere e stimolare, in un crescendo costruttivo come solo la contaminazione di idee tra ruoli e sensibilità diverse riesce a rendere possibile.

 

 

schiona2Gino Schiona, CiAl
Per CiAl essere al Salone è naturale, un’esperienza che ripetiamo ogni anno e che, ogni anno, ci sprona a continuare il nostro lavoro. La responsabilità sociale è nel DNA del nostro Consorzio ed è ben indicata nello Statuto tanto che tutte le nostre attività perseguono sempre il fine ultimo del bene comune. CiAl rappresenta l’impegno assunto dai produttori e dagli utilizzatori di imballaggi in alluminio nella ricerca di soluzioni per ridurre e recuperare gli imballaggi, conciliando le esigenze di mercato con quelle di tutela dell’ambiente. Ci occupiamo di raccolta differenziata, recupero e avvio al riciclo degli imballaggi in alluminio e per questo lavoriamo costantemente con quasi tutti i Comuni italiani. E’ chiaro che, muovendoci in un’ottica così “responsabile” questo Salone per noi, più che un evento bellissimo e ben organizzato, è un’occasione unica di confronto.

giraldi2

Jader Giraldi, Zeranta
La partecipazione al Salone è stata per noi un'esperienza stimolante e positiva. Grandi contenuti per un importante confronto. The Big Map realizzata da Zeranta Edutainment con il sostegno di Cial, ha rappresentato uno spazio d'innovazione e contaminazione tra mondi diversi: 1000 persone hanno partecipato entusiasti all'interactions con la mappa e alla scrittura dei messaggi di Passione e Ispirazione offrendo il loro contributo alla condivisione di conoscenza.

 

 

decastro2Corrado de Castro, Cleviria
Anche quest’anno il Salone è stata una fucina d’idee, spunti di riflessione alla quale speriamo di avere contribuito. La condivisione e la testimonianza di best practice trovano nel Salone la massima espressione.

 

 

 

pizzochero2

Giovanni Pizzochero, Avanzi
Come ogni anno un’occasione utile per attivare qualche riflessione di senso sui temi della sostenibilità e dell’innovazione sociale. Per cambiare prospettiva e tornare a concentrarsi sui fini, e non solo sui mezzi dell’agire sociale delle imprese (ma non solo).

 

 

 

contri2Alberto Contri, Fondazione Pubblicità Progresso
Il Salone è diventato oramai un evento imprescindibile per chi si occupa di CSR. Non solo per aggiornarsi e approfondire esperienze diverse, ma anche per fare networking incontrando persone e conoscendo progetti con cui sviluppare utili sinergie.

 

 

 

zingales2Francesco Zingales, greenApes
Per greenApes questo Salone è stato veramente una finestra sul mondo della CSR italiano. Come start-up, anche se ormai con le caratteristiche di azienda consolidata da 2,5 anni di lavoro, essere uno dei partner ufficiali di questo evento è stato un onore. Abbiamo portato l’idea che la sostenibilità può essere argomento che genera emozioni positive nei collaboratori generando motivazione, efficienza ed efficacia nel perseguire gli obiettivi CSR aziendali. L’iniziativa ‘fai la tua promessa green’ ci ha dato la possibilità di parlare con manager, studenti, accademici e di raccogliere anche le loro impressioni sul nostro approccio. La incredibile varietà di eventi e la possibilità di presentarci insieme ad un nostro grande cliente corporate ci ha enormemente arricchito. L’evento è stato proprio bene organizzato, sempre con un senso di accoglienza e, anche nelle difficoltà ed urgenze dell’ultimo momento, sempre con il sorriso sulle labbra. Uno dei migliori eventi a cui io sia stato anche a livello internazionale negli ultimi 10 anni.

cristina2Isabella Cristina, Mixura
Ancora una volta sono tornata a casa arricchita di conoscenza ed esperienze, di incontri previsti o prevedibili, ma anche inaspettati ed emozionanti all’interno di un panel o davanti ad un caffè. Da Milano alle tappe locali la stessa, bella, atmosfera. Un solo suggerimento: miglioriamo l’acustica!

 

 

 

xerra2Selina Xerra, IREN
Il Salone è il luogo dove si incontrano quelle esperienze e quei saperi che possono concretamente contribuire a creare, anche in Italia, una cultura che trasformi la CSR in CSIR, per promuovere un modello di sviluppo per il nostro Paese centrato sull’Innovazione di processi e di prodotti e sull’Innovazione sociale. Questo è il frutto che ho raccolto quest’anno e l’auspicio che rivolgo al Salone per le prossime edizioni.

 

 

tuan2

Annamaria Tuan, Animaimpresa
Animaimpresa ha un rapporto speciale con il Salone della CSR. Possiamo dire che la volontà di creare un'Associazione dedicata alla promozione e diffusione della cultura della CSR in Friuli Venezia Giulia nasce proprio in occasione dell'edizione 2009 del Salone dove abbiamo partecipato come visitatori e abbiamo capito quanto fosse importante impegnarsi su questo fronte. Da due anni ormai, invece, portiamo al Salone l'esperienza del CSR Business Game per giocare alla CSR in modo innovativo e coinvolgente simulando la gestione di un'impresa e gli effetti delle politiche e delle pratiche di sostenibilità sulla gestione aziendale. Anche quest'anno l'adrenalina non è mancata!
Conserviamo un prezioso ricordo di una intensa e gratificante giornata che ha rafforzato una convinzione, da condividere con voi contro ogni scaramanzia: saremo presenti anche l’anno prossimo!

valente
Alice Valente, Fondazione Italiana Accenture

Partecipare al Salone vuol dire ritrovare vecchie conoscenze, incontrarne di nuove, acquisire spunti e ispirazioni, scambiare idee e opinioni, aggiornarsi su nuovi trend e aprire la mente al futuro in un ambito che sempre richiede lungimiranza e visione. Un’esperienza da non perdere.

 

 

stradaAlessandro Strada, Humana People to People
Il Salone è un fertile luogo di condivisione. E’ il contesto perfetto in cui confrontarsi su un approccio e una visione in grado di coniugare le logiche di business all’opportunità di un futuro sostenibile. E’ l’occasione per imparare dalle esperienze degli altri e per raccontare le proprie, contribuendo da protagonisti ad accrescere e ulteriormente disseminare l’idea di una sostenibilità concretamente possibile. Con passione e ispirazione.

 

 

scutti bianco

Alessandro Scutti, StarsUp
Contenuti e confronti in due giorni perfettamente organizzati. Persone, idee, analisi, diffusione di buone pratiche. Il presente ma anche tanto futuro dell'innovazione sociale e della CSR. Il Salone è un appuntamento irrinunciabile!

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la Cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie tecnici. Devi invece esprimere esplicito consenso all'uso di cookie profilanti.